Torrenieri esce (di nuovo) a cena

Torrenieri esce a cena, per la seconda volta. Dopo il successo dello scorso anno e a grande richiesta, si è ripetuta il venerdì della prima settimana di Settembre la cena sulla Francigena nel centro del Paese. Alimentari, bar e ristoratori hanno proposto idee sfiziose per tutti i palati ma era ben accetto anche chi non voleva o non poteva approfittarne, e si è portato qualcosa da casa. Lo scopo infatti era quello di ritrovarsi tutti insieme, torrenieresi e non, per fare cena  e divertirsi celebrando l’estate che sta finendo (ed è stato veramente a un passo dal temporale). Come sempre, strada principale al centro del Paese chiusa, che per l’occasione era diventata una lunga tavola apparecchiata. In molti hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa, tanto che lo spazio a disposizione sembrava quasi troppo stretto; lo terremo presente per l’anno prossimo. Ad allietare la serata la simpatica verve e la musica dal vivo di Stefano Giannotti. Un grazie particolare a negozi, bar, ristoranti e associazioni che si sono attivati per la riuscita della festa e a tutti coloro che si sono prodigati a montare e smontare il tutto a tempo di record.

Di seguito riportiamo con piacere il testo scritto da un amico, Daniele Iacomoni, che spesso partecipa alle iniziative della Pro Loco e di ScarpeDiem. La Via Romana, la strada che taglia longitudinalmente il paese, un tratto della vecchia Cassia che passava da questo borgo tra Buonconvento e San Quirico d’Orcia. Questa strada, che costituisce il “corso” di Torrenieri, ogni anno, al tramontar dell’estate e prima che la gente si rintani nelle case nelle sere più fredde, diventa lo spazio ideale per un grande banchetto che riunisce buona parte di questa comunità. “Torrenieri esce a cena n° 2” è stata l’occasione ideale per gli abitanti di questo antico paese sulla Via Francigena di ritrovarsi dopo le vacanze e prima che la consuetudine quotidiana riporti ognuno nel suo spazio privato. 
Nonostante alcune avvisagli di temporali imminenti, le condizioni meteorologiche hanno retto e così la serata, organizzata dalla Pro Loco Torrenieri e dalle associazioni locali, ha potuto svolgersi con grande coinvolgimento di tutti ed allegria. Anche se ciascuno poteva portare il cibo in proprio e consumarlo nei tavolini disposti lungo Via Roma, i più, naturalmente, hanno preferito acquistare la propria opzione per la cena presso gli esercizi commerciali, tutti aperti, ognuno con la sua specialità, con le associazioni a fare la loro parte. Personalmente ho optato per la squisita trippa proposta dal Circolo Arci, perché ormai da alcuni anni, da quando è mancata mia madre, questo piatto prelibato non lo avevo assaggiato più. Le offerte, in ogni caso. erano le più svariate, adatte a tutti i palati. Circa 230 sono stati gli intervenuti, un numero enorme, in relazione al modesto numero di abitanti stanziali di questa storica frazione di Montalcino. In più, è stato bello incontrare compagni di memorabili camminate nelle Crete o in Val d’Orcia, amici ed anche il collega affabulatore Raffaele Giannetti, così come è stato bello conoscere altre persone che spero di incontrar di nuovo. In definitiova, un gran successo, questa seconda edizione di “Torrenieri esce a cena”, alla quale sono contento di aver partecipato. La serata è stata allietata dalla musica dal vivo di Stefano Giannotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.