Di nuovo arancione

Di nuovo arancione

0

Nell’altalena dei colori, la provincia di Siena, che era rimasta rossa in una Toscana quasi tutta arancione, si allinea al colore della Regione.

Il comunicato della Regione

Dalla mezzanotte di domenica Siena e Provincia tornano arancioni, così ha deciso il Presidente della Regione Giani insieme ai Sindaci dei territori; nel comunicato diffuso nella tarda serata di sabato si legge: “La decisione presa è quella che Siena e provincia tornano in zona arancione dalla mezzanotte di domenica 7 marzo, alcuni comuni che hanno numeri alti di positivi come Siena, avranno però la didattica in presenza sospesa per ogni scuola di ordine e grado”.

Rimarranno per ora chiusi gli istituti a  Castelnuovo Berardenga Monteroni d’Arbia. Scuole aperte a Poggibonsi, scuole riaperte  ad Abbadia San Salvatore, Monteriggioni, Montalcino, Torrita di Siena, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Trequanda, Chiusi, Montepulciano, Cetona, Chianciano, San Quirico d’Orcia, Radda in Chianti, Castellina in Chianti, Castiglion  d’Orcia, Rapolano Terme, Buonconvento.

Il comunicato del Comune

Da lunedì 8 marzo la provincia di Siena torna in zona arancione. Laddove presenti particolari criticità i comuni potranno prevedere interventi specifici di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, come previsto nell’ultimo decreto.

Il Comune di Montalcino non rientra nei parametri di criticità stabiliti dall’ultimo DPCM e pertanto da lunedì le scuole dell’obbligo saranno regolarmente aperte.

Per quanto riguarda i comportamenti da tenere vigono le restrizioni previste nella zona arancione.

Sarà invece emessa ordinanza del sindaco di chiusura delle scuole secondarie di secondo grado sino a sabato 13 marzo compreso.

Il manifesto dell’ANCI

0

Lascia il tuo commento.